Investire in criptovalute

Con l’emergere quotidiano di nuove possibilità di investimento, è fondamentare restare sempre aggiornati sulle opzioni disponibili per la gestione del proprio patrimonio. Poiché i portafogli devono essere bilanciati, i migliori tendono ad includere alcune attività più a rischio, come le criptovalute.

Anche se investire nelle criptovalute comporta un rischio più alto, statisticamente i ricavi sono molto superiori ai rischi, specie le criptovalute vengono acquistate in una fascia di prezzo ragionevole.

Le criptovalute utilizzano la crittografia per elaborare le transazioni e creare nuove monete. Tutte le transazioni vengono conservate su Blockchain. Questo conferisce al database una struttura di dati ben protetta dagli hacker e che può essere copiata su qualsiasi computer. L’utilizzo della crittografia rende difficile anche la falsificazione delle monete. Le criptovalute sono molto popolari a causa della propria natura decentralizzata. Molti utenti credono che questo dia agli utenti protezione da interferenze e manipolazioni governative. Esiste anche la speranza che le criptovalute aiutino a rompere il monopolio esercitato dalle banche nei confronti della valuta.

Le persone sono attratte dalle criptovalute per diversi fattori, tra i quali:

1: Ricavi potenziali enormi.?


Quando si investe, si desidera sempre ottenere il massimo ricavo possibile. Bene, non esistono classi di investimento con ricavi maggiori rispetto a quelli delle criptovalute; nessuna delle altre classi riesce nemmeno ad avvicinarsi a quelle cifre. Ovviamente, guadagni più alti significano una volatilità più alta; e l’alta volatilità comporta rischi più grandi. Le analisi statistiche degli scorsi anni hanno rivelato che quando una criptovaluta ha perso di valore, perde solitamente dai 2/3 ai 3/4 dal precedente prezzo più alto. Ma bisogna notare che, quando è in rialzo, tende a decuplicare il picco precedente. Sulla base di queste analisi e questi risultati, è possibile affermare che, ove la criptovaluta venga acquistata lontana dal suo picco o con un forte sconto rispetto al picco precedente, c’è un’alta possibilità che questo investimento possa moltiplicarsi.

2: Periodi di pre ciclo più brevi


In quanto classe di beni relativamente nuova, la criptovaluta attrae decine di migliaia di nuovi investitori ed utenti ogni giorno. I nuovi arrivati portano nuovi liquidi in questa classe di beni in veloce ascesa. Pertanto, ad una criptovaluta serve meno tempo per riprendersi da una fase di correzione, si tratta solitamente di mesi, in confronto ad altre classi di beni come azioni, merci e valuta legale, i quali possono impiegare addirittura anni a risalire. Gli investitori sanno che è probabile riuscire a recuperare il proprio investimento abbastanza velocemente.

3. Scorte limitate


Molte criptovalute hanno in circolazione una scorta limitata. Con l’aumentare delle attività che abbracciano la tecnologia Blockchain, la richiesta di criptovalute aumenterà. L’aumento di domanda, unito alla scarsità delle scorte, può portare solo ad un aumento dei prezzi.

La criptovaluta con capitalizzazione sul mercato non è altri che il Bitcoin (XBT), seguita da Ethereum (ETH) e Ripples (XRP). Esistono svariati diversi altcoin sul mercato e gli investitori devono comprendere chiaramente il concetto di moneta prima di investire.

Prima di decidere di investire in una criptovaluta, è necessario fare alcune considerazioni:

  1. Ci sarà un limite o un numero massimo di unità in circolazione?
  2. Qual è l’obiettivo della moneta?
  3. La moneta sarà utilizzabile solo sulla propria piattaforma, come Ether su Ethereum e Ripples o è una moneta utilizzata come strumento per transazioni come Bitcoin e Litecoin?
  4. Quanti utenti utilizzeranno la piattaforma e/o la moneta?
  5. La piattaforma Blockchain che crea la moneta sarà fruttuosa a lungo temine?
  6. Tracciare i registri o lo storico delle prestazioni di prezzo della moneta.

Financial.org educa i propri membri sottolineando i fondamenti ed i concetti di Progetto, Piattaforma e Moneta, ed il numero di utenti previsto. Crediamo che affinché una criptovaluta abbia successo:

  • Primo, debba essere creata da una piattaforma Blockchain che abbia un concept interessante (provi di funzionare).
  • Secondo, la capacità finanziaria complessiva, il progetto iniziale e per il futuro e le basi della piattaforma che crea la criptovaluta devono essere solidi; vale a dire che deve avere la possibilità di generare abbastanza guadagni a lungo termine sulla base delle proprie attività operative che servano e soddisfino il suo proposito.
  • In ultimo, dipende tutto dal numero di utenti! Senza un numero sufficiente di utenti, Anche la miglior criptovaluta avrà problemi ad acquistare valore. Dopotutto, le criptovalute sono come merci; sono una merce per definizione. Quando c’è una forte domanda con scorte limitate, il prezzo sale. Molte criptovalute non sono riuscite a sfruttare il proprio potenziale a causa del basso numero di utenti. Si pensa che il numero di utenti necessario sia di 50.000. Qualsiasi cifra inferiore riduce le possibilità di successo, qualsiasi cifra superiore le aumenta.

In conclusione, investire in criptovalute è una tendenza in crescita. Si prevede che questa tendenza continui per i prossimi 3/5 anni, con l’aumento del numero di istituzioni finanziarie, multinazionali ed attività sceglieranno la tecnologia Blockchain e ne adotteranno le applicazioni.

Il concetto formativo di Financial.org scoraggia i propri membri a investire più del 20% del proprio capitale in criptovalute. Anche se al momento i rischi fossero giustificati dai guadagni, non è necessario investire i risparmi di una vita in classi di beni ad alto rischio. La diversificazione è la chiave.

DISPONIBILE PER IL DOWNLOAD
DISPONIBILE PER IL DOWNLOAD
Scarica oggi la nostra applicazione ufficiale
Financial.org è una piattaforma educativa. NON trattiamo titoli e non riceviamo alcun beneficio finanziario da prodotti finanziari e fornitori di servizi.
Tutti i Diritti Sono Riservati © 2016 - 2019